Una casa per Ezio Bosso.
L’archivio, i progetti

_Roma, Auditorium Parco della Musica 19 12 2019 Orchestra dell'AccademiaNazionale di Santa Cecilia in prova, Ezio Bosso direttore. ©Fondazione Accademia Nazionale di Santa Cecilia Foto Musacchio, Ianniello & Pasqualini
Il fondo del maestro Ezio Bosso è stato depositato dai familiari alla Fondazione Istituto piemontese A. Gramsci a gennaio del 2022. È costituito da un nucleo di materiali analogici provenienti dalle abitazioni di Bologna, Londra e Torino: oggetti e documentazione afferente alla carriera musicale, ad eventi pubblici e a progetti, fotografie, corrispondenza, spartiti e materiali di studio, premi ed onorificenze, doni dei fans, capi di abbigliamento indossati nelle apparizioni pubbliche, opere artistiche a lui dedicate. A questo si aggiungerà progressivamente l’insieme della documentazione digitale in via di raccolta. Partendo da questa base descrittiva sarà possibile ripercorrere le tappe della vita e della musica di Ezio Bosso, dagli inizi della carriera ai grandi momenti pubblici che lo hanno fatto diventare la persona – e non un personaggio, come lui precisava – famosa, indimenticabile e amata in tutto il mondo per la sua musica e per il suo insegnamento attraverso la musica. Il complesso nella sua dimensione digitale (oggetti digitali, digitalizzati e metadati descrittivi) trova spazio nella piattaforma 9centRo, per una piena fruizione pubblica della memoria e dell’attività del maestro, come è desiderio della famiglia. Guarda il video di presentazione e la conferenza stampa del 30 marzo 2022
Nuovo percorso: “Primo Levi, il centauro”

Nuovo percorso: “Primo Levi, il centauro”

Tutta un’altra storia. Sostieni 9centRo

Tutta un’altra storia. Sostieni 9centRo

Il nuovo percorso “Lavoro, lotte e diritti”

Il nuovo percorso “Lavoro, lotte e diritti”

Alessandro Bollo presenta 9centRo

Alessandro Bollo presenta 9centRo